logo Galilei


COPPA GALILEI





 

GARA A SQUADRE DI MATEMATICA Under 15 

 

La gara di Matematica a Squadre, rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo grado  di Verona e provincia.

La gara intende offrire agli studenti la possibilità di vedere la matematica come un lavoro di squadra  con la possibilità di mettere le proprie abilità in comune e di competere per la propria scuola. Scopo della gara è di permettere ai  ragazzi di fare matematica in maniera più stimolante e divertente, il tutto condito da un sano spirito di competizione che rende avvincente e stimolante la manifestazione anche per chi guarda dal pubblico. 

Ogni istituto può iscrivere una sola squadra di 7 studenti, scelti in modo che almeno quattro siano della classe terza. La scelta degli studenti è di esclusiva competenza dell’Istituto, che iscrive la squadra attraverso un insegnante di riferimento.

Ogni squadra sceglie tra i suoi componenti un capitano, che ha il compito di distribuire i testi ai componenti della squadra e la possibilità di porre domande alla giuria, e il consegnatore, che è l’unico che può portare le soluzioni al tavolo della giuria.
Capitano e consegnatore devono essere persone diverse

La gara dura 90 minuti ed è composta da 18 problemi. Ogni squadra consegna le soluzioni su appositi foglietti, conquistando punti se la risposta è giusta e perdendone altrimenti. Inizialmente i quesiti hanno lo stesso punteggio, che però aumenta di minuto in minuto fino a che qualche squadra non lo risolve. La penalità per le risposte sbagliate è la stessa per ogni problema. Si può tentare di rispondere più volte allo stesso problema. Allo scadere del tempo viene stabilita la classifica secondo i punti totalizzati. 

 

Per il Comitato organizzatore
Sandro Pistori
(docente del Liceo Scientifico Statale “G.Galilei” di Verona) 

 

Consultare anche

Regolamento completo
Testi e soluzioni di edizioni precedente

 

 

inizio pagina

Questo sito utilizza cookies tecnici per gestire autenticazione e navigazione. L'utilizzo del sito ne costituisce accettazione implicita.