Strumenti di Accessibilità

concorsi

Una scena dello spettacolo "Cenereide"

Al Bonci di Cesena vanno in scena gli attori galileiani

Approdano al Teatro Bonci di Cesena i quattro migliori progetti di teatro scolastico, selezionati attraverso un bando pubblico a livello nazionale, che coniugano qualità della messa in scena, capacità creativa e aderenza ai temi più vicini al mondo dell’adolescenza.

Il gruppo teatrale "Galilei" parteciperà alla fase finale del concorso all'interno del Festival Nazionale del Teatro Scolastico Elisabetta Turroni il giorno 4 maggio. In bocca al lupo ai 21 attori, studenti ed ex-studenti del Galilei, e un caloroso grazie ai registi Ermanno Regattieri e Renato Baldi.

Circolare n. 396

La Responsabile del progetto “Gruppo teatrale Galilei”

Con "Cenereide" il Galilei domina il palcoscenico a Cesena

Primo premio al Gruppo Teatrale Galilei alla finale del prestigioso Festival Nazionale del Teatro scolastico, nella cornice del Bonci di Cesena.

Ancora un successo, dunque, per la nostra compagnia, che sta concludendo le prove dello spettacolo di quest'anno Le putte no ha da andar in maschera, in scena a S.Teresa il 18 e 19 maggio.

Grazie ai nostri studenti/attori, che ci regalano grandi soddisfazioni e ai registi Renato Baldi ed Ermanno Regattieri per l'entusiasmo e la passione che sanno comunicare.

Dietro le cose: un corto per i diritti umani

Le classi 5A e 5C hanno vinto il primo premio (500 euro da destinare alla scuola) al concorso nazionale Un corto per i diritti umani dove hanno partecipato numerose scuole in tutta Italia. Il concorso è stato indetto dall'Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus nell'ambito del progetto Gioventù per i diritti umani che si pone come obiettivo quello di divulgare tra i giovani la conoscenza della Dichiarazione Universale dei diritti Umani.

Il corto si intitola Dietro le cose e prende in esame l’art. 23 (diritti dei lavoratori) della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Vuole mostrare come nella vita di tutti i giorni possano essere presenti strumenti, oggetti, materiali  realizzati senza il rispetto dei diritti dei lavoratori. Anche un ordinario giorno di scuola può vedere la presenza di questo problema. Il video vuole scuotere la coscienza dello spettatore affinché guardi dietro le cose ed inizi a percepire un pò meno lontano il lavoratore vittima dello sfruttamento, verso un processo di riflessione, informazione e scelta.

A breve ci saranno aggiornamenti per la premiazione…

Il link per la visione del video:

https://www.uncortoperidirittiumani.it/dietro-le-cose/

Un frame del video

Il video del Galilei alle celebrazioni del 23 maggio

Domani 23 maggio, verrà proiettato al Consiglio di Stato a Palazzo Spada a Roma, nell'ambito della Giornata Nazionale per la Legalità, il video intitolato Addio a Cosa Nostra realizzato dagli studenti Davide Da Col, Nicola Saporiti, Leonardo Bendazzoli, Emma Bigon, Ludovica D’Errico, Anna Dolci, Caterina Girardi, Gaia Maria Ioffredo, Elia Passuello, Sara Prandina, Gina Maria Saggese, Sabrina Marianna Venturi, guidati della prof.ssa Pitrangeli e dal prof. Rossato.

Sarà presente il Presidente del Consiglio di Stato Luigi Maruotti che, nel contesto del progetto sull’educazione alla legalità, nel ricordo dei giudici Falcone e Borsellino, incontrerà gli studenti che hanno partecipato al concorso nazionale “La legalità come strumento di realizzazione personale”. Il video dei nostri studenti non si è piazzato tra i finalisti ma è stato comunque apprezzato tanto che verrà proiettato durante la cerimonia.

Guarda la cerimonia in streaming.

Questo il video: Addio a cosa nostra.

Studenti del Galilei durante la fase eliminatoria dell'anno 2021-22

Quattro galileiani in finale nazionale di #iononcadonellarete

Quattro studenti di 3G si sono ufficialmente qualificati per la finale nazionale del progetto #iononcadonellarete. Il progetto, coordinato dalla prof.ssa Pietrangeli e realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umane, Sociali e della Salute (L.A.P.A.SS.) dell’Università di Cassino e del Lazio meridionale, si propone di sensibilizzare i ragazzi sui rischi dell'utilizzo poco consapevole della Rete e sugli strumenti per tutelare la propria identità digitale.

Il torneo nazionale a squadre che prevede una prova al computer su diversi argomenti legati alla navigazione sul web, ai social network e alle problematiche relative al bullismo e cyberbullismo, ha permesso ai nostri studenti di mettere alla prova le loro conoscenze e acquisire competenze utili per il loro futuro nella società digitale.

Congratulazioni ai nostri quattro studenti Albertini Gaia, Comerlati Elena, Guida Davide e Messori Alice, che, accompagnati dal prof. Rigoni, hanno dimostrato le loro capacità e sono arrivati noni in Italia nella fase di qualificazione e parteciperanno così alla finale nazionale che si terrà il 3 maggio a Cassino.

Quila classifica definitiva delle eliminatorie.

Qui Galilei: il videoconcorso dell'anno

Concorso per la realizzazione di un prodotto multimediale video: BANDO 2022/23


Finalità del Concorso

Il concorso, organizzato dal Liceo Statale Galilei Galilei di Verona  si propone di:
a) offrire uno stimolo ai ragazzi per analizzare e poi comunicare, attraverso un prodotto multimediale originale, il proprio vissuto all’interno della comunità scolastica;
b) valorizzare le esperienze qualificanti;
c) diffondere e promuovere la conoscenza delle iniziative, delle progettualità e delle opportunità presenti nel nostro istituto, per potenziare l’integrazione con il territorio e il coinvolgimento delle famiglie e della comunità e per favorire l’orientamento in ingresso.

1. Tema del Concorso

Il tema del concorso è “Qui Galilei”; si chiede pertanto ai partecipanti di raccontare, attraverso un video originale, una propria esperienza vissuta a scuola. Si potrà scegliere un’attività curricolare (ad esempio un potenziamento attivo in uno degli indirizzi) o extracurricolare (ad esempio il PLS, il gruppo di teatro ecc), un soggiorno o scambio, una gara o competizione, un’attività studentesca (ad esempio il giornalino di istituto). 
L’elaborato audiovisivo deve riuscire a trasmettere l’importanza e il valore che ha avuto, a livello personale, l’esperienza vissuta al Liceo Galilei nonché promuovere le opportunità formative della nostra scuola come definito nella sezione “Finalità del concorso”, in particolare ai punti b) e c).

2. A chi si rivolge

Il Concorso è rivolto a tutti gli studenti del Liceo Galilei. 
La partecipazione è ammessa sia per singoli che per gruppi di studenti. 

3. Regolamento per la realizzazione del video

Il video dovrà avere una durata massima di 3 minuti compresi gli eventuali titoli di testa e/o di coda. Potrà contenere animazioni, testi, riprese fotografiche, voce narrante, colonna sonora. È ammessa qualsiasi forma espressiva ad eccezione dello slide show (per slide show si intende una presentazione di immagini fotografiche in sequenza che per durata caratterizza in modo preponderante l’elaborato).
Tutti i video dovranno essere caricati in formato MP4 nella cartella condivisa QUI GALILEI al seguente link
 https://drive.google.com/drive/folders/15Z2M64E7_pwe47ZanNLwjj0q9B7ODsYy
con lo stesso titolo indicato nel modulo di iscrizione.
Non sono ammessi video che utilizzino materiali di repertorio visivi e sonori vincolati da diritti d'autore e/o di proprietà intellettuale di terzi. 
Non sono ammessi video che non rispettino il tema del concorso o che risultino offensivi nei confronti di persone/gruppi/culture o oltraggiosi alla dignità umana.
Non sono ammessi video realizzati da esterni alla scuola e/o professionisti del settore audiovisivo.

4. Termini e modalità di partecipazione

I partecipanti dovranno inviare il modulo di iscrizione e caricare gli elaborati nella cartella condivisa entro e non oltre il giorno venerdì 19 maggio 2023, pena l’esclusione. 

5. Diritti di immagine e diritti d'autore

I partecipanti, sottoscrivendo il MODULO GOOGLE DI ISCRIZIONE al seguente link https://docs.google.com/forms/d/16zzvhgYbFZqb2h8FRXzPLfchkpyEo65yBhObXTl9Kd0/edit , dichiarano sotto la propria responsabilità di avere raccolto i consensi e le autorizzazioni necessarie al fine di salvaguardare i diritti di tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione e nella diffusione dei cortometraggi.
In particolare, ai sensi della legge sulla privacy:
- di avere ottenuto il consenso -da parte dei proprietari o dei gestori– alla realizzazione di scene in luoghi privati;
- di avere ottenuto il consenso ad includere nel filmato le immagini di tutte le persone, specie se minori, che siano state riprese;
ai sensi della normativa vigente sul diritto d’autore:
- di non avere utilizzato materiali di repertorio visivi e sonori vincolati da diritti d'autore e/o di proprietà intellettuale di terzi, o comunque di avere acquisito tutte le necessarie autorizzazioni e concessioni relative all’utilizzo di detti materiali;
- di avere acquisito il diritto all’utilizzo e alla sincronizzazione dei brani musicali eventualmente contenuti nella colonna sonora del filmato presentato.

6. Norme generali

L’iscrizione al concorso implica l’accettazione totale del presente regolamento.
Qualsiasi irregolarità o inadempimento del presente Regolamento rende invalida la partecipazione al concorso.
La giuria si riserva la facoltà di decidere in merito a questioni non previste nel Regolamento.
Le opere presentate per la gara entreranno a far parte dell’archivio della scuola che si riserva in forma non esclusiva tutti i diritti di utilizzazione delle opere pervenute e del materiale annesso unicamente a scopo archivistico, divulgativo, promozionale, anche al fine di attività di fundraising, didattico e culturale.
L'istituto si riserva inoltre la facoltà di realizzare, a partire dalle opere, materiale cartaceo, audiovisivo e multimediale da destinare all’attività istituzionale.
Per incrementarne la visibilità, i cortometraggi presentati potranno essere messi in streaming sul sito ufficiale della scuola o sulle pagine web ad essa riferite (Facebook, Youtube, Instagram ect).
L’istituto si impegna a citare sempre gli studenti che hanno realizzato l’opera.

7. Giuria

Il Presidente della giuria è il prof. Alessandro Rossato.
La giuria è composta dalla dirigente prof.ssa Mariangela Icarelli e dai proff. Camilla Bettili, Federico Castellani, Silvia Dal Molin.
I giudizi espressi dalla giuria saranno insindacabili.
La valutazione delle opere si baserà sui seguenti parametri:

parametri

punteggio max

pertinenza al tema

30

efficacia nella descrizione dell’esperienza

30

originalità nelle modalità del racconto

20

creatività nell’uso del mezzo audiovisivo

20

tot 100 punti

8. Selezione

I video ammessi alla selezione saranno esaminati dalla Giuria entro il mese di Maggio 2023.
Tutte le informazioni relative ai video ammessi alla selezione ed a quelli premiati saranno pubblicate sul sito.

9. Premi

Premi assegnati ai vincitori:
1° Premio buono per acquisto libri
2° Premio buono per acquisto libri
3° Premio buono per acquisto libri
La Giuria potrà, di sua iniziativa, premiare con ulteriori menzioni speciali altri video giudicati meritevoli.
A tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione.

10. Allegati

Allegato n. 1 – SCHEDA DI ISCRIZIONE https://docs.google.com/forms/d/16zzvhgYbFZqb2h8FRXzPLfchkpyEo65yBhObXTl9Kd0/edit 

Ulteriori informazioni

Per ulteriori chiarimenti di carattere generale è possibile contattare la referente prof.ssa Silvia Dal Molin - silvia.dalmolin@galileivr.org; per richieste di carattere tecnico è possibile contattare il prof. Alessandro Rossato - alessandro.rossato@galileivr.org 

Scarica il bando

I nostri indirizzi

Liceo Scientifico di Ordinamento

Liceo delle Scienze Applicate

Liceo Scientifico Sportivo

Liceo Linguistico

Piano Scuola 4.0

Scuola 4.0

Pon 2014-2020

Programma Operativo MI

Cambrisge School

Cambridge school

Scuola in chiaro

Scuola in chiaro

Logo eTwinning

eTwinning

Logo Erasmus +

Erasmus +