Strumenti di Accessibilità

italiano

Un momento dell'incontro di Mario Salvetti con gli studenti del Galilei

"Occhio alle fonti": il giornalista Mario Salvetti in dialogo con gli studenti

Lunedì 13 marzo, presso l’aula magna della nostra succursale, le classi 1D, 1E, 2A, 2B e 2E hanno partecipato ad una conferenza tenuta da Mario Salvetti, giornalista pubblicista e direttore responsabile del quotidiano di informazione locale “Il baco da seta”.
L’incontro, organizzato dai referenti del “Progetto Biblioteca”, è stato un'occasione per gli Studenti di accostarsi al mondo del giornalismo attraverso l’esperienza di una persona che svolge quest’attività per pura passione, insieme agli altri volontari della redazione del giornale.
La conferenza si è svolta, per la maggior parte, sotto forma di dialogo tra Salvetti e gli studenti, che sono stati di volta in volta sollecitati ad interrogarsi su alcune questioni come la differenza tra fatto e notizia, l’impossibilità da parte di una giornalista ad essere completamente asettico e oggettivo, l’importanza di impiegare il proprio spirito critico per vagliare le fonti di una notizia o le intenzioni dell’autore di un articolo.
In conclusione, Salvetti ha riflettuto sul fatto che stiamo vivendo in un’epoca caratterizzata da una vera e propria infodemia, una circolazione eccessiva di informazioni, non verificate con attenzione, che rende difficile orientarsi su un dato argomento, dato che le fonti non sono sempre affidabili.


Leggi l'articolo uscito su Il Baco da Seta

Locandina dell'iniziativa

"Viaggio nella Memoria": le quinte raccontano il Campo di Fossoli.

Il giorno Venerdì 26 gennaio 2024in occasione della Giorno della Memoria che si celebra ogni anno il 27 gennaio in ricordo delle vittime della Shoah, alcune classi prime e seconde del Liceo, parteciperanno all’incontro intitolato “Viaggio nella memoria: il Campo di Fossoli”, condotto da alcuni studenti in rappresentanza delle classi 5A, 5B, 5BL, 5C, 5D, 5H che nel mese di dicembre hanno visitato il Campo di Fossoli e il Museo Monumento al Deportato di Carpi (Modena).

Con l’"Istituzione del "Giorno della Memoria", in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti”,

 “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati” (art. 1, L. 211/2000).

L’incontro organizzato vuole costituire, come suggerito dal titolo, un “Viaggio nella memoria”, un momento di conoscenza e riflessione

“su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell'Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere” (art. 2, L. 211/2000).

Il programma del “Viaggio nella memoria” prevede le seguenti “tappe”: un inquadramento storico, la lettura di alcuni testi letterari relativi al campo di Fossoli, la presentazione delle caratteristiche del campo e di quanto gli studenti hanno visto, alcune risonanze personali degli studenti stessi, la presentazione di alcuni elementi del museo della Shoah di Carpi.

L’iniziativa prevede un interessante lavoro peer to peer: gli studenti delle classi quinte presenteranno agli studenti del biennio la loro esperienza e terranno una vera e propria lezione di storia. Il viaggio a Fossoli è stato realizzato con il contributo della Regione Veneto (Delibera della Giunta regionale n. 664 del 30 maggio 2023).

Le foto dell'evento:

Locandina dell'iniziativa

Auguri ad Arte 2023: Uno sguardo sul Mondo

Locandina dell'evento

Il Liceo Galilei è lieto di invitare la comunità dei Galileiani, studenti, genitori, docenti, personale ATA, venerdì 22 dicembre 2023 dalle ore 20.00 presso l’aula magna della sede centrale, alla tradizionale serata di “Auguri ad Arte” dal titolo Uno sguardo sul mondo. Suoni, pensieri, parole per un Natale di Pace. 

Filo conduttore delle esibizioni degli artisti che si alterneranno sul palco sarà il tema della pace e delle relazioni, declinato in diversi contesti, attraverso linguaggio multiforme dell’arte: arti visive, musica, recitazione, canto. 

La serata sarà, inoltre, occasione per premiare i Galileiani Diplomati Eccellenti dell’a.s. 2022-2023. 

Alle ore 20:00 è previsto per tutti i partecipanti un buffet di benvenuto, organizzato dal Comitato genitori.
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 20.30. Per partecipare è richiesta la prenotazione dei posti in Aula Magna al seguente link: https://forms.gle/NqzFnmUSoYprbYuB9

Si ringraziano il Comitato genitori per il buffet di benvenuto, i collaboratori scolastici per la generosa disponibilità, i registi Renato Baldi e Ermanno Regattieri, i professori Patrizia Beltrame, Antonella Bronzati, Alessandro Rossato, Paolo Dall’O’, Liviana Loatelli, Roberta Maoli, Silvia Merci e Laura Rossi per l’organizzazione e l’allestimento dello spettacolo.

Un ringraziamento speciale agli studenti che saliranno sul palco, protagonisti della serata e della nostra scuola.  

Gruppi di lettura 2022-2023

I gruppi proposti sono due e si intitolano Reading poems: Derek Walcott e Cinema e bellezza. Il primo, tenuto dalla prof.ssa Martina Salvagno e dal prof. Ray Mainwaring, propone di indagare alcune poesie dello scrittore e poeta, premio nobel per la letteratura, Derek Walcott. Per il secondo gruppo,  tenuto dal prof. Alessandro Rossato, si tratta di analizzare, dal punto di vista semiologico nonché narrativo, alcune opere cinematografiche che hanno a che fare con il senso della bellezza.

 

Derek Walcott

prof.ssa Martina Salvagno e prof. Ray Mainwaring

 

Cinema e bellezza

prof. Alessandro Rossato

 

Sul palco del cinema tatro David, la band e il coro del Galilei con gli altri artisti coinvolti nella serata

Il coro e la band del Galilei: la musica, la poesia e l'arte per dire NO alla violenza contro le donne

Sabato 25 novembre alle ore 21.00 presso il Teatro di Cadidavid, grazie alla collaborazione con l'associazione culturale Istinti artistici, il coro e la band del Galilei hanno realizzato una serata di musica, di poesia e di arte per far sentire la loro voce contro la violenza sulle donne che, purtroppo, è ancora una piaga che affligge la nostra società. 

I ragazzi e le ragazze, con la guida della prof.ssa  Liviana Loatelli, musicista, e la collaborazione di alcuni docenti partecipanti al coro, in primis la prof.ssa Laura Rossi, hanno scelto vari brani musicali legati al tema del rispetto, della libertà, dei diritti inalienabili della persona umana e li hanno interpretati con un trasporto e una professionalità davvero ammirevoli. Voci, violino, basso, chitarre, batteria e pianoforte sono stati gli strumenti ai quali i ragazzi hanno affidato il loro messaggio volto a sensibilizzare il pubblico su questo problema. Il loro è stato anche un bellissimo e concreto esempio di come sia importante creare una cultura dell'ascolto, del dialogo, della collaborazione e dell'aiuto reciproco. La loro voce di impegno per contrastare la violenza e la speranza che i femminicidi vengano eliminati si è espressa anche attraverso testi e poesie. Infine, anche l'arte figurativa ha voluto dire la sua, grazie alla presenza di alcuni quadri realizzati da Liviana Loatelli dedicati alle “Donne del mito”, personale rivisitazione di figure femminili, colte nei loro sentimenti più genuini e nella loro quotidianità. Si ringraziano tutte le persone che hanno reso possibile questo evento.

Musicisti band del Galilei:
Irene Cuccarolo
Elisa Besleaga
Elisa Montresor
Anita Panarotto
Chenuki Hemabandu 
Adesuwasharon Ugiagbe
Lea Tuchtan
Alessandro Bendazzoli 
Omaima El Ourrak
Carlo Condò
Francesco Penzo
Michele Dal Pozzo
Silvia Stanghellini
Martino Baldo 
Nicolò Modenese

Coreografie: Azzurra Trevisani 

Coro:
Prof.ssa Laura Rossi
Prof.ssa Laura Agostini
Prof.ssa Paola Petrillo
Prof.ssa Elena Moscardo
Adesuwa Ugiagbe
Leonardo Dosso
Giovanni Pesenti
Silvia Pezzi
Silvia Stanghellini
Sara Bellani
Margherita Sandrini 


Il potere dei gesti gentili , il potere dell'ascolto e della musica

di Liviana Loatelli


Chi fa musica sogna,
perchè usa l'immaginazione;
chi fa musica sa ascoltare se stesso e gli altri a cuore aperto,
perchè solo il silenzio permette alle note e alla vita di danzare;
chi fa musica sorridecon se stesso e con gli altri,
perchè il sorriso apre le porte all'autenticità;
chi fa musica è delicato con se stesso e con gli altri,
perchè accarezzagli animi e li fa danzare a ritmo di suoni e di silenzi;
chi fa musica accogliese stesso e gli altri,
perchè percepisce che ognuno è un tesoro da scoprire;
chi fa musica non è violento,
perchè usa i gesti per creare bellezza;
chi fa musica tende la mano,
perchè sa che si può fare musica da soli, ma anche che insieme è più bella;
chi fa musica sa aspettare
perchè la pazienza permette di preparare al meglio la nota o il silenzio che serve in quel momento;
chi fa musica non offende,
perchè prima di riconoscere i difetti degli altri percepisce i propri;
chi fa musica sa pensare
perchè immergersi nell'anima è il modo più autentico per creare arte;
chi fa musica studia,
perchè ad ogni nota percepisce che non ha mai finito di imparare;
chi fa musica insegue la bellezza,
perchè sente che ogni nota e ogni silenzio lo mettono in comunione con l'infinito;
chi fa musica canta,
per il semplice motivo che è vivo e impara a danzare anche nelle avversità della vita.

Incontro "Voci della meroria"

Volentino "Voci della memoria"In occasione della Giornata della Memoria le classi 3A, 5B e 5CL condurranno un incontro intitolato “Voci della Memoria”.

Nel corso dell’evento, diviso in cinque momenti, saranno proposte le riflessioni suscitate dalle voci di Marco Paolini, Alfred Hitchcock, Primo Levi e alcuni Giusti tra le Nazioni, a cui studentesse e studenti daranno risonanza con il loro punto di vista. Immagini e musiche arricchiranno il percorso.
L’incontro avrà come destinatarie prioritarie le classi quinte e quarte che vorranno prenotarsi per partecipare. La precedenza verrà data alle classi quinte (iscrizioni nella circolare).

Nell’occasione verrà presentata anche una mostra relativa al libro di Primo Levi, Il sistema periodico. Tale mostra, allestita in aula magna e curata come "compito autentico” dalle classi 5B e 5CL, presenta il dramma della Shoah e delle leggi razziali a partire dai singoli racconti ispirati  alla tavola periodica degli elementi chimici.

Leggi la circolare.

Io leggo perché

Anche al Liceo Galilei la più grande iniziativa italiana di promozione della lettura. Dal 5 al 13 novembre sarà possibile donare un libro per arricchire il patrimonio librario della nostra Biblioteca. 

È un'iniziativa organizzata dall' Associazione Italiana Editori, sostenuta dal Ministero per la Cultura in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione. 
Scopri come fare collegandoti al seguente link e consultando il sito dedicato all'iniziativa.

La Scienza del Clima: rassegna stampa sul tema dei cambiamenti climatici by Galilei

Da oggi sarà disponibile sul sito del Liceo Galileo Galilei (sezione WebGalilei) una rassegna stampa di divulgazione scientifica, per proporre alla comunità scolastica il nostro modo di affrontare la comprensione dell'attualissimo tema dei cambiamenti climatici. Sotto la supervisione dei docenti Agostini, Rossi, Chiodera, Tuttolomondo e Tonolli, durante questi ultimi mesi un gruppo di studenti volontari si è riunito periodicamente per studiare, tradurre, interpretare e rielaborare articoli scientifici di rilevanza internazionale, producendone una loro versione semplificata e in lingua italiana, nonché, grazie alle lezioni del prof. Scarmagnan, progettando e costruendo il sito Internet che ospita il progetto.

Un lavoro completamente "fatto in casa" dai nostri studenti, che hanno dato prova di lodevole interesse verso la divulgazione scientifica, e di ferma volontà verso lo sviluppo di competenze comunicative, linguistiche, informatiche e organizzative. Ci auguriamo possa suscitare l'interesse della comunità scolastica verso un tema molto importante, da trattare con rigore, semplicità e senza allarmismi.

Visita il sito: https://sites.google.com/galileivr.org/scienze-del-clima/home-page

I nostri indirizzi

Liceo Scientifico di Ordinamento

Liceo delle Scienze Applicate

Liceo Scientifico Sportivo

Liceo Linguistico

Piano Scuola 4.0

Scuola 4.0

Pon 2014-2020

Programma Operativo MI

Cambrisge School

Cambridge school

Scuola in chiaro

Scuola in chiaro

Logo eTwinning

eTwinning

Logo Erasmus +

Erasmus +