Link Ministero dell'Istruzione

login area riservata docenti

login area riservata docenti

  

Harper Lee, Il buio oltre la siepe (To kill a mockingbird), Feltrinelli, 1960

Il romanzo “Il buio oltre la siepe” è l’unico scritto da Harper Lee: per questo testo ha ricevuto nel 1960 il premio Pulitzer e nel 2007 la prestigiosa “Medaglia Presidenziale della libertà”.
La storia è ambientata a Maycomb, una cittadina del sud degli Stati Uniti d’America, negli anni 30, anni in cui era ancora forte il pregiudizio razziale. L’avvocato bianco Atticus Finch è incaricato della difesa di un afroamericano accusato di aver stuprato una ragazza bianca. Riuscirà a dimostrare la sua innocenza, ma l’uomo verrà comunque giudicato colpevole e condannato a morte. Nel romanzo ci viene raccontata l’infanzia della figlia Scout e suo fratello maggiore Jem, che durante le estati si divertono a spiare dalla strada il loro vicino Boo Radley, un uomo particolare che si diceva avesse ferito suo padre per uno scherzo andato male, da allora tutti gli abitanti della comunità lo temono e lo giudicano pericoloso.

Consiglio questo libro perché  tratta dei temi di attualità come quello del razzismo e del pregiudizio, con una storia accattivante e un linguaggio semplice, ma efficace.

Atticus dice ai suoi figli: «non si conosce realmente un uomo se non ci si mette nei suoi panni».  Attraverso la storia di Boo, che alla fine si rivela diverso da come tutti lo credevano,  salvando la vita a Jem e Scaut, si  trasmette un importante messaggio: prima di giudicare delle persone e avere pregiudizi su di loro, bisogna conoscerle.

Giulio - 2C

 

 

 

Informativa sull'uso dei cookies

Questo sito utilizza cookies tecnici per gestire navigazione e autenticazione (limitatamente all'accesso all'area riservata). La navigazione del sito, al di fuori dell'area riservata, non comporta la memorizzazione di alcun dato personale.