Un po' di storia

L’attuale organizzazione e catalogazione della biblioteca del Liceo “Galileo Galilei” risale ai primi anni 2000, quando un gruppo di Docenti appassionati ha risistemato l’intero patrimonio librario, provvedendo alla digitalizzazione del catalogo e arricchendo la dotazione con CD multimediali e con postazioni Internet. Risale a quell’epoca anche la elaborazione di un progetto didattico di ricerca, dal titolo suggestivo, Le radici e le ali, rivolto agli Studenti e finalizzato allo sviluppo delle abilità di ricerca ed utilizzo dell’informazione, inserito da INDIRE nel catalogo GOLD delle buone pratiche scolastiche.

Per qualche anno c’è stata una bibliotecaria in orario mattutino, ma, dopo il suo pensionamento, il prestito e l’utilizzo dei volumi e dei materiali è stato affidato alla segreteria.

Dall’anno 2017/2018 la biblioteca ha di nuovo dei responsabili tra i Docenti che, compatibilmente con l’orario di servizio, dedicano qualche ora alla custodia e alla gestione di questa importante risorsa dell’Istituto, cercando di valorizzare il patrimonio esistente e di avvicinare gli studenti alla consultazione e alla lettura.

 

Biblioteca 

Dall'anno scolastico 2017/2018, la Biblioteca del Liceo “Galileo Galilei” è entrata a far parte della Rete delle biblioteche scolastiche veronesi e il catalogo della stessa è confluito in quello della Rete.

La partecipazione alla Rete comporta il prestito interbibliotecario tra scuole afferenti al sistema e iniziative comuni di promozione della cultura libraria, anche in forme innovative, quali la condivisione di risorse on line.

Nell’anno in corso è prevista l’attivazione del prestito on line, fornito dalla piattaforma MLOL, condivisa con alcune scuole della rete. La novità è l’accesso a risorse librarie molto più ampie, disponibili in detta piattaforma, da cui si può scaricare per un tempo limitato (15 giorni) un e-book in prestito. Inoltre il servizio comprende la consultazione gratuita di circa 5000 quotidiani italiani e stranieri e l’accesso alle risorse open in modo illimitato.

 

Catalogo della biblioteca del Liceo Galileo Galilei

Studenti, Docenti e Personale A.T.A. del Liceo “Galileo Galilei” possono accedere al prestito di tutto il materiale per 15 giorni rinnovabili.
Per il prestito digitale, uscirà una circolare quando verrà attivato il servizio.
 

 

Biblioteca della sede

Dotazione

  1. circa 7000 tra volumi, CD e materiali audiovisivi (VHS e DVD)
  2. videoteca con disponibilità di prestito
  3. 5 postazioni computer (in fase di aggiornamento)
  4. schermo per proiezioni e videoproiettore

La Biblioteca è utilizzata anche come aula didattica per attività di lettura, di approfondimento e di ricerca, oltre che per gli incontri pomeridiani dei gruppi di lettura e per le proiezioni del gruppo cinematografico.

Nella succursale è presente una biblioteca di dimensioni ridotte, costituita soprattutto da testi narrativi, disponibili al prestito.

È possibile contattare la responsabile della biblioteca all'indirizzo .

 

Promozione della lettura

In questi ultimi anni si assiste a un calo della lettura e delle abilità connesse.

Tra i compiti che la scuola si prefigge c’è anche quello di mantenere il valore della tradizione umanistica, anche coniugata in forme innovative quali la metodologia della ricerca nel WEB e i canali di distribuzione libraria on line (e-book).

Tra le iniziative intraprese e storicamente consolidate nel nostro Istituto figurano i Gruppi di lettura (responsabile prof.ssa Martina Salvagno) per Studenti e per Adulti. Essi nascono dal desiderio di stare insieme e di condividere le esperienze culturali, e non solo, in una società che sembra avere sempre meno a cuore il valore dei libri e della lettura.

In quest'anno scolastico 2019/2020 la proposta è consultabile sul sito della scuola  ed è rivolta sia a Studenti sia a Docenti e Genitori.

I gruppi per adulti si concentrano sulla Mitteleuropa ebraica e sulla esplorazione del pensiero di tre filosofe contemporanee (Maria Zambrano, Marta Nussbaum, Luigina Mortari).

 

Book Crossing

Da circa tre anni, poi, c'è un angolino al primo piano della sede e nell’atrio della succursale dove si possono trovare libri da portare a casa, leggere, scambiare con altri e far circolare liberamente. Ogni anno vengono presi circa 150-200 libri e piace pensare all'occasione di libertà che questo piccolo tavolo, con una scelta di libri diversi, offre a chi passa. L'esperienza del book crossing (responsabile prof.ssa Martina Salvagno) diventa così gratificante in una concezione di assoluta gratuità e senza alcun impegno intellettuale, se non la voglia di leggere.

Varie sono state nel corso degli anni le iniziative per la promozione della lettura, sia al biennio che al triennio. Oltre alle proposte dei singoli Docenti alle proprie classi, sono stati organizzati tornei di lettura, incontri con l’autore, approfondimenti per le classi quinte, di cui rimane memoria storica.

 

 

 

inizio pagina

Questo sito utilizza cookies tecnici per gestire autenticazione e navigazione. L'utilizzo del sito ne costituisce accettazione implicita.