Piattaforma PagoPA

A partire da domenica 28 febbraio 2021, in base all'articolo 24 comma 2 del D.L. n. 76 "Decreto semplificazioni" del 16 luglio 2020, i cosiddetti Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) (cioè Banche, Poste, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica ecc.) sono tenuti ad utilizzare unicamente la piattaforma PagoPA per erogare servizi di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni, quali, ad esempio, le Istituzioni scolastiche tra cui il Liceo “Galileo Galilei”.
Pertanto a partire dalla data suddetta non sarà più possibile effettuare versamenti per le tasse e i vari contributi scolastici se non tramite tale piattaforma: infatti i pagamenti effettuati con i tradizionali bollettini postali o con bonifico bancario non saranno più accreditati sul conto corrente del Liceo “Galileo Galilei” o sul conto corrente dell’Erario e dovranno essere ripetuti con la procedura corretta.

 

Sistema Pago In Rete (PIR)

Per centralizzare i pagamenti telematici per tutti i servizi scolastici, il Ministero dell’Istruzione (MI) ha sviluppato il sistema chiamato Pago In Rete (PIR), che è compliant by design con la piattaforma PagoPA, con la quale, cioè, interagisce direttamente, e consente alle Famiglie di disporre, in una propria area personale, di un quadro completo e sempre aggiornato di tutti i pagamenti richiesti per le tasse ed i contributi scolastici (tasse scolastiche, viaggi di istruzione, visite didattiche, assicurazione integrativa alunni, trasporti e mensa scolastica autogestita, attività extracurriculari, contributi volontari per specifici servizi ecc.) e di pagare, su PagoPA, anche telematicamente (da PC, tablet, smartphone e qualsiasi altro dispositivo portatile e con l’app IO).

L’accesso a Pago In Rete (PIR) può essere effettuato direttamente dal sito del Ministero dell’Istruzione all’indirizzo web https://www.pagoinrete.istruzione.it tramite varie credenziali (SPID, CIE, Polis,…) tra le quali anche le credenziali fornite dal Ministero dell’Istruzione e già utilizzate da uno dei Genitori per presentare al Liceo la domanda d’iscrizione del proprio Figlio o Figlia tramite la piattaforma delle Iscrizioni online: è proprio questo il Genitore che viene automaticamente considerato Genitore versante di tutti i pagamenti richiesti per le tasse ed i contributi scolastici del proprio Figlio.

 

Modulo Pagonline (del registro online Classeviva)

In aggiunta, per semplificare ulteriormente la gestione di tutto il ciclo dei pagamenti anche alle Famiglie, all’interno del registro online Classeviva è stato attivato il modulo Pagonline che ricorda le scadenze, semplifica i pagamenti e genera le ricevute di versamento per le tasse ed i contributi scolastici. Tuttavia, per consentire al sistema di effettuare la notifica puntuale degli avvisi di pagamento ai Genitori e Delegati, ossia rendere disponibili in visualizzazione gli avvisi telematici intestati agli Alunni, in modo che essi possano provvedere al pagamento, è necessario effettuare l’associazione tra il Genitore versante e l’Alunno a cui gli avvisi sono riferiti. A tale fine è necessario che il Genitore versante legga l’informativa in merito alle finalità e modalità di trattamento dei dati personali comunicati, in particolare per quanto concerne l’associazione degli stessi con i dati dell’Alunno, e che presti il suo consenso all’associazione dei dati fra loro.
Tale consenso viene dato tramite il registro online Classeviva dal menu servizi per la Famiglia selezionando la voce AUTORIZZAZIONI – Autorizzazione Privacy e Rimborsi.

Infatti nella scheda che si apre è possibile spuntare la voce Privacy PagoInRete (nella stessa schermata è disponibile per la consultazione l’informativa al trattamento dati).

Fornire tale consenso permette alla Segreteria di procedere con l’associazione dei dati personali del Genitore (che così diviene Genitore versante) con quelli dello Studente/Studentessa.

Al contrario, per tutti i Genitori che non presteranno il consenso al trattamento dei propri dati personali, non sarà possibile effettuare l’associazione con alcun Alunno e, pertanto, non potranno essere notificati avvisi di pagamento intestati a tali Alunni nell’ambito del servizio Pago In Rete e Pagonline.

  • Nella medesima scheda è possibile spuntare (in maniera facoltativa) anche il consenso per autorizzare il Genitore rappresentante di classe alla visualizzazione e al pagamento di avvisi, per importi versati da tutta la classe come ad esempio un’uscita didattica.
    Infatti, previa autorizzazione da parte del Genitore versante associato all’Alunno che avrà la possibilità di autorizzarlo o meno, il servizio “Pago In Rete” può consentire al Genitore rappresentante di classe di visualizzare e pagare gli avvisi telematici intestati agli Alunni della classe
  • Al termine delle operazioni di spunta è possibile anche inserire/controllare/modificare il codice IBAN del conto corrente sul quale effettuare gli eventuali rimborsi che si rendessero necessari e, da ultimo, confermare e salvare i dati inseriti

Come già detto, generalmente viene impostato come Genitore versante il Genitore che, in possesso delle credenziali fornite dal MI, ha provveduto ad iscrivere al Liceo il proprio Figlio/Figlia tramite la piattaforma delle Iscrizioni online.

Qualora, invece, fosse necessario abilitare ai pagamenti e al consenso al trattamento dei dati personali l’altro Genitore (diverso, cioè, da quello che compare di default nella pagina “AUTORIZZAZIONI” – Autorizzazione Privacy e Rimborsi del registro online Classeviva) è necessario che anche quest’altro Genitore

  • comunichi all’Istituzione scolastica i propri dati personali e quelli dell’Alunno per il quale richiede l’associazione, in modo da poter essere abilitato all’accesso al modulo Pagonline tramite l’assegnazione di proprie credenziali per il registro online Classeviva
  • sia in possesso o di un’identità digitale SPID o delle credenziali del MI di Polis o di Iscrizioni Online. In caso contrario, per ottenere le credenziali per l’accesso diretto al sistema Pago In Rete (PIR), il Genitore potrà effettuare la registrazione dal sito ufficiale del MI fornendo
    • codice fiscale,
    • dati anagrafici,
    • un indirizzo di posta elettronica attivo.
    Poi, una volta completata la registrazione, il Genitore riceverà, all’indirizzo di email fornito, le credenziali per l’accesso al sistema Pago In Rete (PIR).

Per completezza si ricorda che la procedura del sistema Pago In Rete (PIR) prevede che per ognuno dei pagamenti richiesti alle Famiglie, siano essi per tasse scolastiche, per contributi volontari, per erogazioni liberali o donazioni oppure per spese di viaggi di istruzione, certificazioni linguistiche, ecc., la Scuola crei un evento di pagamento in Pago In Rete (PIR) e ne notifichi l’avviso alla Famiglia tramite il modulo Pagonline.
A seguito di tale notifica, il Genitore versante può selezionare i contributi da versare, siano essi richiesti o volontari, e poi procedere con due modalità:

  • eseguire il pagamento in modalità online direttamente su Pago In Rete, selezionando la modalità preferita tra quelle disponibili (carta di credito, addebito in conto corrente, ecc.), oppure
  • eseguire il pagamento tramite i canali (online e fisici) di uno dei PSP (uffici postali, tabaccherie, sportelli bancari autorizzati o altri PSP) aderenti a PagoPA, utilizzando il QR-Code o il bollettino PA del documento di pagamento predisposto dal sistema e stampato autonomamente tramite Pagonline oppure Pago In Rete.

 

 

 

 

 

 

 

inizio pagina

Questo sito utilizza cookies tecnici per gestire autenticazione e navigazione. L'utilizzo del sito ne costituisce accettazione implicita.